Finlandia – Isole Aland


Sono tornate alla ribalta lo scorso luglio, dopo il ritrovamento di un relitto affondato nella prima metà dell’Ottocento con un prezioso carico di champagne: bottiglie di Veuve Clicquot, ancora di ottima qualità, perfettamente conservate grazie alla pressione e al buio degli abissi. E chissà cos’altro nascondono le acque delle Åland, più di 6500 isole e isolette nel Mar Baltico, tra Svezia e Finlandia. Questo arcipelago di maestri d’ascia, artigiani e pescatori è nel Golfo di Botnia, proprio lungo la rotta dei velieri che nell’Ottocento trasportavano merci dall’Ucraina all’Australia.

Provincia autonoma, tuttora di lingua svedese, ma in territorio finlandese, è un labirinto di rocce, foreste e canali, resti di castelli e fortezze edificati dagli zar a difesa del regno. E ancora, solo villaggi, la bici come mezzo di trasporto e un’unica città degna di questo nome, meno di un’ora di volo da Helsinki, Mariehamn, dove vive la maggior parte degli abitanti dell’arcipelago, 11.000 su 27.500. Un Museo Marittimo che racconta la storia delle Åland (il maggiore di una serie, ce ne sono diversi nelle isole), negozi, ristoranti, alberghi, che vantano alcune camere con sauna privata.
Da Mariehamn si parte in barca (ma bisogna essere velisti provetti) o traghetto, o anche in auto attraversando i ponti che collegano fra loro le isole più vicine. Da inserire in itinerario, Kökar, isola di pescatori di salmoni e trote di mare, buen retiro di artisti che si isolano in spartani atelier nascosti fra le rocce. Si dorme in suggestivi gruppi di edifici storici in legno rosso, proprio sul porticciolo, con ristorante. Per una location più contemporanea, la new entry dell’arcipelago è a Geta, una quarantina di chilometri da Marienhamn, sul granito rosso della punta settentrionale dell’isola maggiore. Con vista sul mare e sul faro, alberghi, ristoranti di ottimo livello, porto; ha luminosissimi appartamenti in legno e vetro, e un centro wellness con piscina, idromassaggio e sauna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.