Piano inclinato


La barca inclinata ha oscillato violentemente facendomi perdere l’equilibrio e costringendomi a trovare una posizione che mi permettesse di restare in piedi anche se scompostamente disorientata.

È la metafora di un’abitudine che ripetuta nel tempo ha prodotto una comoda esecuzione di gesti che ha creato un equilibrio funzionale evitando di concentrarmi sui comandi diventati automatici.

Essendo donna guidata dall’incertezza, ho vissuto questa riproduzione meccanica costantemente in bilico, ma riuscendo comunque ad affrontarla con una piacevole sensazione di manifesta grandezza emotiva, a volte misera e distruttiva, che ha trovato spazio nell’affrontare le piccole attività che contornano le giornate come orli e merlettature decorate.

Poi un giorno si è inclinata sotto i miei piedi perché ha subito un cambiamento imprevisto non controllabile personalmente e ho dovuto riposizionarmi, adattandomi all’inclinazione e non badandoci troppo, pensando che mi sarei nuovamente abituata.

Oggi invece assisto all’evidente impossibilità di trovare un nuovo punto di appoggio perché la situazione è compromessa, mi rifiuto evidentemente di accettare la novità perché semplicemente non mi piace.

Cosa dovrei fare? Spendere energie per riposizionare la barca senza sapere se ne sarò capace conscia che la variazione è competenza di altri che possono modificarla ancora, oppure ne cerco una nuova, sostituendo le vecchie abitudini con le nuove, abbandonando la barca e tutto quello che c’è sopra alla deriva?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.