Scappo dalla fuga


Non ci sono più angoli da attaccare con le pinzette per tenermi qui, non basta un’ancora massiccia e pesante a fermare la mia barca che ondeggia violenta tra le onde, due braccia che mi trattengono al mio posto non sono più sufficienti, scotta l’aria intorno, le voci care e bisognose sembrano gracchiare stonate. Rabbia che…