Gambe


Mi sono messa alla prova e uno degli esercizi ideali per capire quanta differenza facciano 7 kg di meno, è salire per i sentieri di montagna per due ore e poi ridiscendere. Ho iniziato con un ritmo all’apparenza troppo alto da poter sostenere per tutto il tempo, invece ho retto benissimo lo sforzo e poi…

Arpa


Lascio il cuore ovunque per la sensibilità che metto in ogni momento della vita. Vibro come le corde di un’arpa che espande il proprio suono intorno. Amo profondamente ciò che mi appartiene e quel che entra dolcemente. Mi arrendo alle emozioni che mi travolgono e mi faccio inghiottire dalla bellezza che mi cresce dentro. Non…

Fatalità?


Era il 1963 quando il mio paese affrontò il dramma fatale del Vajont, causato dal bisogno egoistico di arraffare ricchezza disinteressandosi della protezione e della sicurezza di coloro che affidavano ad un giovane Stato incolpevole ma ingenuo, le vite pensando di ricevere in cambio più benessere. Fatalità è la parola rincorsa e pronunciata per fuggire…

L’orsa maggiore


Affiderò i miei desideri al cuore perché vengano esauditi, in queste notti di agosto non ho trovato neppure una stella cadente disposta a raccoglierne uno per condividerlo con l’universo. Forse non ero connessa con la parte più spirituale di me stessa e il richiamo del cielo non ha vibrato con la giusta intensità, tutti i…

Relax terapeutico


Un sottile piacere mi attraversa quando ripenso ai miei spazi conquistati, all’estate vissuta e a quella ancora inesplorata. Ho passato giorni nel totale relax, sola in mezzo a tanta gente, poche parole spese e tutte di amore filiale, a godermi infiniti momenti di gratitudine per l’occasione unica che si è presentata dopo più di vent’anni….

Amo…


Amo… Mangi-amo, andi-amo, facci-amo. Tutti i verbi sono coniugati alla prima persona plurale. È così che considero sempre le azioni da svolgere. Non c’è mai un Tu oppure un Io. È sempre un Noi. Oggi ci sono solo Io e devo scegliere per me, posso scegliere, voglio scegliere per me. Senza cercare missioni eroiche ed…

Luccica agosto


Resisto all’emozione che mi invade guardando il mare e seguendo la linea che luccica all’orizzonte dove incontra il cielo di agosto. È un brillamento meraviglioso che si muove e galleggia anche tra le onde pigre che vanno verso il bagnasciuga, i villeggianti camminano sonnolenti affondando i piedi nella sabbia morbida, piacevolmente accarezzati dall’acqua Marina che…

Non colgo l’attimo


Mi butterei se sapessi come fare e come divertirmi, lasciandomi trasportare dagli eventi, senza temere i pericoli immaginati da una mente condizionata dal germe della paura. Invece resto dietro ad osservare chi si getta guidato dall’impulso della curiosità, senza troppi pensieri, certo che qualunque prova ne verrà fuori, ne sarà valsa la pena. Li seguo…

Arancia amara


In crisi d’astinenza da dolci, mi domando improvvisamente che fine abbia fatto quella donna sull’orlo di una crisi di nervi che fino alla primavera di un anno fa si manteneva in equilibrio sorseggiando tisane la mattina e la sera nella speranza che lo spirito sabotatore presente tra le sfacettature isteriche della sua personalità restasse sopito…