Ali di grinta

Un uomo seduto in una carrozza del Freccia Rossa mi guarda dal finestrino di continuo come se si aspettasse qualcosa. Ha in testa un paio di cuffie giganti e mangia avidamente una merendina dall’involucro nero. Invece io sono appena scesa e percorro il marciapiede tra i binari quando ormai è già notte. Torno a casa…