Ventitré

Con la valigia eternamente aperta sul pavimento con i pochi vestiti che ti servono per il viaggio e qualche libro di facoltà che ti porti appresso, vivi in un continuo senso di metamorfosi che forse neppure palpi, tanto è veloce e progressivo, ma che noi sentiamo e avvertiamo con forza. Riesci ancora a sentire la tua stanza come la tua stanza anche se sono già cinque le case in cui hai vissuto nella tua breve vita e tre le hai trovate da solo per raggiungere il tuo scopo.

Prosegui imperterrito, quante certezze hai lo sai solo tu, da fuori noi vediamo un giovane uomo che sembra non fare mai fatica e invece è dentro di te che trovi l’immensa energia che ti guida. Mi sorprendo a riconoscere quel pezzo del bambino che sei stato nei racconti delle tue giornate, quando trapela un briciolo di giocosità e leggerezza come una fiammella sempre accesa, quella fonte che si è trasformata via via in curiosità e voglia di sapere.

Torna quanto vuoi nel tuo porto della tranquillità e restaci tutto il tempo che ti serve, sarà sempre una sosta dolce perché lasceremo vivere intensamente quel bambino bisognoso di ricaricarsi per esplorare. E per noi sarà un dono che da ventitré anni non ci abbandona mai.

Buon compleanno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.