Gnocco fritto

Casa Poli è un hotel 4 stelle situato lungo Corso Garibaldi, è piccolo e grazioso, offre il riposo ideale per chi come ma ama visitare la città scoprendola camminando. Questa mattina dopo la colazione ricca e gustosa ho raggiunto Palazzo Te e con l’ausilio di una affascinante guida in tacchi a spillo, ho visitato le…

Amaretto e zucca

È una città imponente Mantova, ha un palazzo Ducale che in trecento anni si è sviluppato passando da una struttura medievale ad un complesso architettonico variegato e ricco di stili. Ogni spazio presenta l’arte simbolica del tempo vissuto, progettato, dipinto e realizzato dai maggiori esponenti dell’epoca. Le sue piazze sono immense, alte e possenti. Tutte…

Vigilia

Non c’è mai stato più inizio di quanto ce ne sia ora, Né più giovinezza o vecchiaia di quanta ce ne sia ora, E non ci sarà mai più perfezione di quanta ce ne sia ora, Né più paradiso o inferno di quanto ce ne sia ora. Walt Whitman

Lacrime

Niente ferisce, avvelena, ammala, quanto la delusione. Perché la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita, una sconfitta che nasce sempre da una fiducia tradita cioè dal voltafaccia di qualcuno o qualcosa in cui credevamo. Oriana Fallaci, Un cappello pieno di ciliege, 2008 (postumo)

Fantasma di guerra

Un secolo fa c’erano anche quelli che tornavano dalla guerra. Intatti fuori e imperturbabili a guardarli da distanza di sicurezza per non farti toccare dalle loro storie, fragili e stanchi se ti soffermavi un istante sul viso e sulle mani, se incrociavi lo sguardo sfuggente e incredulo di chi non crede pienamente di essere tornato,…

Cento anni di Caporetto

Dalla disfatta di Caporetto non abbiamo imparato poi tanto. Come allora facciamo ingenti sforzi pratici e impieghiamo grandi risorse umane, utilizziamo le migliori strategie a nostra disposizione e abbiamo ottime intuizioni. Nel momento cruciale siamo dotati di enorme coraggio. È la tecnologia impiegata che non è all’avanguardia nonostante sia in nostro possesso la migliore qualità….

Pensieri di Giacomo Leopardi

XXI Parlando, non si prova piacere che sia vivo e durevole, se non quanto ci è permesso discorrere di noi medesimi, e delle cose delle quali siamo occupati, o che ci appartengono in qualche modo. Ogni altro discorso in poca d’ora viene a noia; e questo, ch’è piacevole a noi, è tedio mortale a chi…

Ti oscuri d’ombra

Ti oscuri d’ombra per conservare il succo nero come veleno, Illuminarti d’immenso è una colpa da cui scappi per odiarti ancora, Il vortice di buio che nascondi è un buco nero che nutri di luce, Quella che nasce intorno e che afferri per vivere delle tue pene, Spegni col gelo ogni flebile fiammella che altri…

…E vissero??

  Ho il sospetto che Cenerentola non abbia fatto sesso neppure una volta con il suo principe. Ecco perché la favola finisce il giorno del matrimonio, perché da quel giorno in poi lei non ha goduto un cazzo.

Incoraggiamento

Marco Fabio Quintiliano: “Virtus preceptoris est ingeniorum notare discrimina” la bravura dell’insegnante sta nel notare la diversità dei talenti