Gatto Marzio e la Gazza Ladra. Fine


«Pronto..?» Ernesto rispose al cellulare entrando in casa, Marzio lo sorprese uscendo di corsa appena trovato uno spiraglio. Gli sgattaiolò tra i piedi e dovette appoggiarsi alla porta per non calpestarlo. Sembrava fosse in attesa da ore. Lo guardò correre in direzione del boschetto e si perse le prime parole di Bastiaan «Puoi ripetere?», chiese…

Gatto Marzio e la Gazza Ladra 14


«Ho trovato il 41», Alpino portò una mano all’orecchio per proteggersi dall’urlo eccitato di Damiano, che lo raggiunse sul sentiero ripido e tortuoso, «è un tizio asciutto?», diede per scontato il no e proseguì, «Sta nel gruppo dei valdostani, il cappellino bianco gli copre la faccia, occhiali scuri, sembra rasato». Alpino negò decisamente. «non è…

Gatto Marzio e la Gazza Ladra 13


Le lenti del binocolo permettevano a Ernesto di vedere persino su quali sassi battevano gli scarponi di Bastiaan e Mauro. Li vide fermarsi al primo punto di ristoro pronti a segnalare eventuali sospetti. Gli atleti attirati dal disegno sulla maglietta non avrebbero mai immaginato che sotto la visiera e gli occhiali scuri ci fosse l’olandese,…

Gatto Marzio e la Gazza Ladra 12


«Sei impazzito?», fu la laconica affermazione di Novi quella mattina in negozio.«Cioè?», Ernesto con le braccia in tensione per il peso delle cassette, voltò la testa verso l’entrata, il brigadiere scelto era sulla porta. «Spiegati meglio».«In paese non si parla d’altro che di te e la tua rinuncia al record. Si sono iscritti ad oggi…

Gatto Marzio e la gazza ladra 11


Lo striscione giallo e blu dell’Adventure Race si gonfiava come una vela al vento, sopra alle panchine del parco. In paese, gli alberghi avevano registrato il tutto esaurito da una settimana e nel piccolo centro storico, un numero incredibile di turisti si aggirava tra le viuzze a fare acquisti nei negozi di abbigliamento sportivo.I concorrenti…

Gatto Marzio e la gazza ladra 9


Alpino era più ombroso del solito per la sua difficoltà ad ammettere che le cantine buie lo intimorivano. Bastiaan come sempre aveva interpretato bene il suo malessere e averglielo rivelato a pranzo era stato esplosivo quanto la dinamite in una montagna. Dopo aver inveito contro i Trevisan e le loro cianfrusaglie, aveva alzato i tacchi…

Gatto Marzio e la gazza ladra 8


Barale spostò la scaletta per poggiarla al tronco e salì fino al nido. Alpino dal basso vide il suo deretano quadrato dondolare, ruotò gli occhi per scacciare l’immagine e fissò la strada.L’altro gli fece un cenno con la mano che ignorò, batté forte sul tronco senza risultato, infine alzò la testa spazientito.Alpino quasi saltò sui…

Gatto Marzio e la gazza ladra 7


La porta di vetro e legno si aprì tintinnando. Matilde, una lontana parente, se ne stava sulla porta con l’aria circospetta. Mauro sbuffò cambiando subito discorso, la donna apparve svelta alla sua destra, lo interruppe in modo spiccio e cominciò a parlare al suo posto.«Sei sicura, Matilde?» domandò Ernesto con fare distratto. «Sul giornale non…

Gatto Marzio e la gazza ladra 6


«Sei il figlio del maresciallo Longo?». Domandò a voce alta Alpino. «Sei uguale a quel bastardo… Bella famiglia di sciacalli». L’uomo si immobilizzò, alzò la testa e fu chiaro che aveva indovinato. Lo lasciò appeso, incurante degli urli, degli insulti e delle minacce. Attaccò la ferrata per tornare a casa. La spalla gli faceva un…

Gatto Marzio e la gazza ladra 5


Il maresciallo Longo imprecava al telefono quando si accorse che i suoi uomini erano rientrati in caserma per collegarsi al database del computer alla ricerca di un’identità. Chiamò Novi nel suo ufficio e si fece riepilogare la dinamica dei fatti poi ordinò di interrompere le indagini.Infastidito, Novi copiò un file su una penna USB e…